Lovestory


In tema con San Valentino vi racconto la storia d'amore a cui sto assistendo in questi mesi fra Lin, la mia filippina, e Vins, il suo amico pigmalione. Nelle mani di un bravo sceneggiatore potrebbe diventare un film niente male.

Ho conosciuto Vins una mattina di un paio di mesi fa quando si è presentato con Lin ed io ero ancora in pigiama. 
Lin me ne aveva già parlato. Aveva lavorato nel suo negozio di frutta e verdura appena arrivata a Montreal, poi, per qualche scaramuccia con una collega filippina bastarda, aveva deciso di andarsene. Ma lui se ne era molto dispiaciuto e, sapendola sola in città, aveva cercato di darle una mano. Il 14 febbraio dell'anno scorso, così mi ha detto, sono diventati amici : "This St.Valentine we celebrate one year friendship!" 
Piccolo particolare, Vins (così chiamato da Ming) che ricorda molto l'attore Joe Pesci è di origine italiana ma, soprattutto, è sposato ad una donna che, ovviamente, lo tratta malissimo e da cui, guarda tu, vorrebbe divorziare.
Mi ci è voluto un paio di secondi per sospettare che fra Lin e Vins ci fosse un'amicizia particolare, molto prima che lei, con il passare delle settimane, mi raccontasse nuovi dettagli che avvalorassero le mie ipotesi.

Tra i due, però, pare davvero che ci sia, per il momento, solo una grande amicizia. Lui la passa a prendere in macchina a qualunque ora del giorno o della notte per evitarle di prendere freddo, si presenta a casa sua post litigi coniugali, la porta a pattinare sul ghiaccio il venerdì sera e fanno colazione insieme la mattina presto prima di venire da me.
E allora davvero non si capisce come mai alcune persone abbiano cominciato a spettegolare su di loro. "You know, people can be so mean. They don't understand there is only friendship between us." E già, dei ficcanaso visionari. Pensa se sapessero anche che, come mi è stato detto qualche giorno fa, se Vins si dovesse risposare, sceglierebbe sicuramente una donna asiatica (ma dai?), che se lei avesse qualche anno in più (li separa una ventina d'anni) potrebbe uscire con uno come Vins, per concludere con una scenata di gelosia quando ha scoperto che lui aveva offerto un passaggio ad un'amica filippina di lei, incontrata in qualche occasione.

Il fatto è che sono davvero carini insieme ed ovviamente io li ho vinti entrambi perché, a casa mia, possono finalmente stare insieme senza occhi indiscreti. In più è scattata una grande simpatia con i miei figli quindi, ogni due per tre, Vins è in cucina a bere il caffè e a darmi consigli su come spalare la neve oppure a spiegarmi le regole dell'hockey. Poi, ogni tanto, mi porta delle cassette di frutta strabuona dal suo negozio, quasi a scusarsi delle sue "invasioni di campo".

Ieri, però, proprio quando speravo che avrebbero celebrato insieme, magari non a casa mia, il primo anniversario della loro friendship, Lin se ne è uscita così: "I must go home and Skype with my boy-friend." B O Y F R I E N D ? E me lo dici solo ora dopo che da quasi quattro mesi mi sciroppo quotidianamente particolari, sfoghi e pensieri sulla Vinstory ? 

Eppure così è. Lei ha, attenzione, un virtual boy-friend filippino che sta a Dubai ma che ha vissuto per anni a Milano. Peccato che non si siano mai incontrati ma è solo un dettaglio. "Yes he speaks italian very well. Next time I call him on skype you can talk to him. He'd like to meet you." Grazie, onorata, ma francamente me ne basta uno. Tanto mi conosco e so che, dalla settimana prossima, partiranno sedute Skype con questo ennesimo sconosciuto a cui, se non altro, non dovrò preparare il caffè. Poi magari, Lin, quando hai un minuto se mi aiuti anche a passare l'aspirapolvere.

Commenti

  1. La gente è strana forte....

    RispondiElimina
  2. No senti, dai. Facciamoglielo mollare questo virtual boyfriend. Meglio Vins che tra l'altro è anche in carne, ossa e frutta.
    (monuments men: aspetta il dvd, non val la pena di vederlo al cinema. E' stato una delusione).
    (naturalmente lì sarà uscito due mesi fa, quindi il dvd sarà già disponibile)
    C.

    RispondiElimina
  3. Ciao Calina!
    In questi giorni mi sono letta per bene il tuo bellissimo blog (solo la parte canadese però...)
    A presto!
    Un abbraccio!
    E.D.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Tel Aviv. Il mio amore trasandato

Mesegavir

Shabbat shalom