Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2014

Lovestory

Immagine
In tema con San Valentino vi racconto la storia d'amore a cui sto assistendo in questi mesi fra Lin, la mia filippina, e Vins, il suo amico pigmalione. Nelle mani di un bravo sceneggiatore potrebbe diventare un film niente male.

Ho conosciuto Vins una mattina di un paio di mesi fa quando si è presentato con Lin ed io ero ancora in pigiama. 
Lin me ne aveva già parlato. Aveva lavorato nel suo negozio di frutta e verdura appena arrivata a Montreal, poi, per qualche scaramuccia con una collega filippina bastarda, aveva deciso di andarsene. Ma lui se ne era molto dispiaciuto e, sapendola sola in città, aveva cercato di darle una mano. Il 14 febbraio dell'anno scorso, così mi ha detto, sono diventati amici : "This St.Valentine we celebrate one year friendship!"
Piccolo particolare, Vins (così chiamato da Ming) che ricorda molto l'attore Joe Pesci è di origine italiana ma, soprattutto, è sposato ad una donna che, ovviamente, lo tratta malissimo e da cui, guarda tu, vorreb…

La lumaca vola

Immagine
Domenica mi sono resa di nuovo conto di quanto sia grande e fondamentale il ruolo dei genitori nel tentare di tirare su dei figli che non diventino, un giorno, degli spostati.
Come da programma, sono andata con Ming al Fine Arts Museum o Musee des Beaux Arts (con l'aria che tira spero che non mi multino per omettere, ogni tanto, anche il nome in francese. Poca importanza che sia scritto correttamente, a giudicare da come conoscono, qui, sintassi e grammatica di questa lingua che difendono così strenuamente. Evito quindi, per pigrizia, gli accenti). Un quarto d'ora di "mamma dov'è il museo, siamo arrivati al museo, è questo il museo ?" mentre procedevamo a piedi, sotto la neve, dal parcheggio che avevo trovato non vicinissimo. Finalmente dentro, alla seconda tela, Ming ha sentenziato : "Mamma, voglio uscire, ho fame."
Stavo quasi per cedere quando lo sguardo mi è caduto sullo spazio colorato al di là di una porta vetri che aveva proprio l'aria di voler a…

Uffa

E con una frase tratta da questo libretto che ho comprato in Italia, forse attirata dal titolo, perché inconsciamente un auspicio, mi congedo dalla giornata odierna.   

"(...)mi diressi verso il sentiero più riparato, mi gettai sull'erba di un recesso tranquillo e sbuffai <Uffa>.
E' una risaputa esclamazione di disgusto che la scrittura esprime in modo del tutto inadeguato."
Un'estate da soladi Elisabeth von Armin

Ne consiglio la lettura.

Voglia d'estate

Immagine

Dalla musica alle carote

Immagine
E' stato, quello scorso, un curioso fine settimana.
La prima parte, ossia sabato mattina, l'ho trascorsa, in parte, alla McGill School of Music, il Conservatorio locale, in attesa che Ming terminasse il suo corso di "Petits Musiciens o Little musicians" a cui l'abbiamo iscritto su suggerimento delle maestre dell'asilo.


Che la musica gli piaccia non v'è alcun dubbio, che il nostro dovere di genitori sia anche quello di assecondare possibili interessi o propensioni dei nostri figli anche, ma che 'sto maledettissimo corso per infanti debba proprio essere alle nove del mattino di sabato, mi sembra eccessivo.
Ca va sans dire che l'orario sia stato scelto da Iduzzo, spedito incautamente da solo ad iscrivere Ming e che, così, ha commentato : "Ma dai, è perfetto. Così ci da una "structure" al sabato invece di perdere tempo." Non so ma a me sembra, talvolta, di vivere in una base militare. Fra un po' dovrò lucidarmi le scarpe la sera. …

Shoppingando

Immagine
Iduzzo è un uomo fortunato perché alle vetrine di Tiffany o di qualunque altro gioielliere, io preferisco di gran lunga quelle dei negozi di bricolage. E qui ho delle esperienze quasi mistiche. Se ho un attimo libero, scappo da Canadian Tire, una catena di negozi di prodotti, dai pneumatici ai detersivi.  Se cerchi qualcosa, sicuramente lì lo trovi. E se non lo trovassi, c'è comunque. Bisogna solo chiedere alle commesse che, nella media, hanno un età che si aggira sulla sessantina, una certa stazza e ogni tanto anche i baffi. Ma sono molto competenti, anzi, forse troppo. 
Poi la settimana scorsa sono andata da Home Depot.  Bene Home Depot è più orientato sul bricolage. Se vuoi costruirti una casa da solo, lì c'è l'essenziale. Serramenti, sacchi di cemento, piastrelle, sanitari e chi più ne ha, più ne metta.  Ci ho passato un'oretta abbondante curiosando fra i vari scaffali tra gli sguardi interrogativi di quelli che, all'apparenza, sembravano imbianchini, idraulici o e…