Resto no-shows

Allora in questo posto dove, a mio parere, di questioni da risolvere ce ne sono parecchie (il nuovo sindaco ha promesso di riportare "honesty and integrity" nell'amministrazione municipale) di che cosa si occupa la Gazette, uno dei due principali quotidiani della città ? Del problema di coloro che prenotano un tavolo al ristorante e non si presentano. Come proteggere i ristoratori da questi "resto no-shows" ? 
La butto lì, magari dando via il tavolo ?

Se avete tempo e voglia ecco il link :


http://www.montrealgazette.com/life/food-wine/Susan+Schwartz+resto+shows+Shame/9112405/story.html


Comunque di dilemmi per (posso? Lady Ariberth mi sgriderà) minchiate qui è pieno.

Ne ho appena risolto uno. E' tornato da me il tecnico dell'auto che, settimana scorsa, era venuto a riempire la tanica del liquido antigelo. Che, però, è finito nuovamente quindi si sospetta una perdita. Poiché avrebbe dovuto portare via la macchina, me ne ha portata una sostitutiva. Bussa alla porta per prendere le chiavi ed il telecomando del garage e poi lo vedo un po' fra il pensieroso e l'imbambolato.  Mi bascica un : mah, però adesso come faccio. sarà un po' un problema faire sortir votre voiture dal garage, parcheggiarla e poi entrare con quella sostitutiva. Mais pas de probleme Madame, c'est bon.
Lo lascio finire e poi gliela butto lì : Monsieur, mi scusi ma se lei prima apre il garage, esce con le sue gambe e porta dentro la macchina sostitutiva, poi deve solo portare via la mia e non ha nessun problema di parcheggio.
Ah uè vous avez raison. Ah uè comme ca c'est plus vite.

Come dice Ming adesso : oh my God !



Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Tel Aviv. Il mio amore trasandato

Diamoci un taglio

Non è uno scherzo